Misure Aeroportuali con Ruide Nova R6

Spread the love

Ancora risultati eccellenti per i ricevitori gnss RUIDE Nova R6, questa volta impegnati in misure aeroportuali.

L’aeroporto regionale della Valle d’Aosta “Corrado Gex” ospita una pista in asfalto lunga 1499 metri e larga 30. L’impianto aeroportuale comprende due sistemi VOR e un sistema ILS. Quest’ultimo (Instrument Landing System) guida con elevata precisione gli aeromobili nella fase finale di avvicinamento strumentale. I segnali radio che consentono al sistema di operare in sicurezza sono emessi da un complesso sistema di antenne posizionate in prossimità della pista: il loro posizionamento viene attentamente studiato per mezzo di software che richiede, tra i numerosi dati in input, anche la caratterizzazione planoaltimetrica (modello) del terreno circostante l’impianto.

Grazie alla tecnologia dei ricevitori Ruide Nova R6 e al software Carlson SurvPC, i tecnici di Thales Group hanno verificato direttamente come l’efficienza dei sistemi di posizionamento GNSS sia immediatamente disponibile anche per i “non topografi” grazie all’intuitività della nota piattaforma software.

Le funzioni rilievo e picchettamento disponibili in Carlson SurvPC hanno permesso la definizione di grigliati altimetrici a passo costante con poche e semplici impostazioni direttamente in campo.

Interessante, ai fini della valutazione delle prestazioni del ricevitore GNSS RUIDE Nova R6, il contesto orografico nel quale si trova l’aeroporto “Corrado Gex” (la cui data di costruzione risale alla fine degli anni Cinquanta):

L’attività di misura svolta ha avuto lo scopo di determinare il posizionamento degli “Shelter” delle apparecchiature di controllo e trasmissione RF, degli impianti di avvicinamento luminoso ed il rilievo e calcolo del modello del terreno a maglie regolari, da inserire nel software di simulazione di funzionamento delle antenne.

In modalità N-RTK il GNSS RUIDE Nova R6″ ha assicurato un’accuratezza altimetrica intorno ai 13/18 mm per tutta la durata della prova, pur operando con collegamento alla rete “Spin GNSS” (rete interregionale Piemonte/Lombardia) in luogo della più vicina rete “GNSS VDA”.

In configurazione base+rover, l’accuratezza è ulteriormente migliorata, raggiungendo un sqm altimetrico di circa 6 mm grazie alla presenza, nella sessione di rilievo, di ben 5 satelliti Galileo e 3 satelliti Beidou.